Privacy Policy
 

Yoga o Pilates: la guida per capire le differenze.

Hai deciso che è arrivato il momento di dedicarti a una disciplina che ti aiuti a ritrovare la calma e a sentirti forte e in forma. Sai che la scelta vacilla tra Yoga e Pilates, ma non sai di preciso cosa scegliere.


Ecco una guida per capire le differenze tra Yoga e Pilates.



Entrambe le discipline sono ottime per migliorare la forma fisica, aumentare la flessibilità e ridurre lo stress, ma l'origine e gli obiettivi sono decisamente differenti.


Spero che questo articolo possa esserti d'aiuto nella scelta.

Buona lettura.

 

Quali differenze ci sono tra Yoga e Pilates?


Se dovessi scegliere tra Yoga e Pilates, sono sincera, sarei estremamente indecisa. Entrambe le discipline danno grandi benefici e a mio parere si completano l'un l'altra.


Ci sono momenti della mia vita in cui ho sentito la forte esigenza di rafforzare il mio corpo, ad esempio dopo il parto, puntando soprattutto sugli esercizi di Pilates e la sua capacità di donare forza alla muscolatura profonda. Altri in cui invece ho preferito puntare sul miglioramento della flessibilità e su tecniche di respirazione che mi aiutassero a restare nel qui ed ora, perché stavo attraversando un momento piuttosto difficile della mia vita.


A una prima occhiata potrebbero sembrare quasi la stessa cosa, ma le differenze sono notevoli.


Innanzitutto il mondo dello Yoga si fonda su tradizioni millenarie, le cui origini intrecciano il mondo spirituale, la filosofia, la sperimentazione scientifica e la creatività.


Al contrario il Pilates è un metodo ideato nella prima metà del '900, con scopo di rieducare la postura, fondando i propri principi su movimenti ispirati alla ginnastica, allo Yoga e alla danza.


Praticare entrambi questi metodi alternandoli con regolarità, può esserti d'aiuto per ottenere un allenamento estremamente completo sia dal punto di vista della forza, che della scioltezza, ma anche dal punto di vista postulare e della forza muscolare profonda.


Quali tipi di Yoga esistono?


Negli ultimi 25 anni lo Yoga è entrato a far parte della quotidianità di migliaia e migliaia di persone anche in occidente.


Si sono sviluppati moltissimi metodi in questi anni:

Ananda, Anusara, Ashtanga, Bikram, Yoga integrale, Iyemgar, Kundalini, Power, Shivamamda, Viniyoga, Krishnamacharya,Shivananda.


Alcuni di essi sono forme pure, che discendono dal lignaggio diretto. Altri invece sono derivazioni dell'Haha Yoga, la forma predominante in Occidente.